A qualcuno piace campus

Il campus si articola in due edifici gemelli che si relazionano tra loro, ma  ognuno è indipendente dall’altro. Sia i servizi che la disposizione degli alloggi è pensata per accogliere non solo i residenti del campus, ma anche gli studenti visitatori o coloro che vogliono usufruire dei servizi. Il criterio è quello di integrare il campus con la città e la città con il campus, in modo da evitare la ghettizzazione degli studenti e di migliorare la qualità della vita del quartiere attraverso l’inserimento di nuovi servizi.

I due edifici gemelli sono strutturati ognuno da un corridoio centrale collocato al secondo livello dal quale si accede agli alloggi e sul quale si affacciano una parte di essi. Diventa quindi una grande strada, ovviamente pedonale, nella quale incontrarsi e sostare. In senso trasversale, invece, l’edificio si attraversa tramite due percorsi che scendono e risalgono di quota i quali formano due spazi coperti nei quali è possibile anche parcheggiare le biciclette. In verticale si accede agli alloggi attraverso i due edifici di testa nei quali, al piano terra sono collocate la hall e le segreterie.

Lo studio delle tipologie si incentra su diverse unità che si aggregano incastrandosi perfettamente che, quindi, permettono una grande libertà di movimento. Accostando i diversi tipi di incastro si formano spazi vuoti, slarghi e restringimenti che articolano lo spazio sia in pianta che in sezione. La tipologia privilegiata è quella a nucleo integrato, nella quale un numero variabile di camere, sia doppia che singole, permette di ospitare un numero di studenti variabile da quattro a sette. Sono previsti anche una quantità minima di mini-alloggi a disposizione sia degli studenti che dei professori e stagisti.

I servizi rispettano le quantità previste dagli standard; per duecento studenti abbiamo distribuito lungo tutto l’edificio cinquecentotrentaquattro metri quadri di servizi ripartiti secondo le seguenti pezzature: Cinque sale studio da trenta metri quadri, tre sale riunioni da cinquanta metri quadri, quattro sale tv- musica da venticinque metri quadri una sale giochi da settantacinque metri quadri e tre lavanderie da venti metri quadri. Inoltre abbiamo previsto l’inserimento di servizi aggiuntivi quali la caffetteria, la biblioteca, l’auditorium e una mensa. I servizi sono distribuiti  in modo che ogni alloggio sia equidistante da tutte le funzioni, questo permette una migliore fruizione di essi.